Un letto per due
Categorie: ,
Autore:
Genere:
Editore:
Pubblicato: 4 giugno 2019
Numero pagine: 409

Buongiorno,

oggi una recensione super positiva dalla nostra Federica, pronti a vedere di cosa si tratta?

TRAMA

Dopo il naufragio della sua storia d’amore, Tiffy Moore ha assolutamente bisogno di trovare una nuova sistemazione. E alla svelta. Peccato che il suo stipendio da junior editor sia poco compatibile con gli affitti stellari di Londra. Ma Tiffy non si dà per vinta e, spulciando le inserzioni, decide di rispondere a un annuncio singolare: dividere appartamento, camera, e soprattutto l’unico letto della casa, con Leon, un infermiere che fa i turni di notte. Una convivenza ideale: Leon occupa la casa di giorno, mentre Tiffy rientra la sera ed esce prima che lui torni. Unico scambio: un via vai di messaggi sul frigo. All’inizio formali, poi ironici, infine affettuosi… Due perfetti sconosciuti e una amicizia affidata a bigliettini di carta. Ma quanto passerà prima che a Tiffy e Leon non venga la curiosità di vedersi?

RECENSIONE

Buongiorno cari lettori,
oggi voglio porvi una domanda: sareste disposti a condividere il letto in un appartamento? Si avete capito bene, non una stanza ma un letto.
A molti di voi sarà capitato, cercando casa, di imbattervi in annunci del tipo “affittasi appartamento” o “affittasi stanza da letto”. Credo però non sia mai successo di imbattervi in un annuncio che propone la condivisione dello stesso letto.

Devo dire che questo libro mi ha incuriosita molto per questa peculiarità che mi ha fatto immediatamente capire che si potesse trattare di una storia originale e fresca.
Leggendo però mi sono anche meravigliata nel vedere trattate alcune tematiche importanti come la violenza psicologica.

Protagonisti

Tiffy Moore  è una giovane ed eccentrica donna in carriera che ama il suo lavoro da junior editor nella Butterfingers Press, in cui si pubblicano libri su bricolage e fai-da-te. Quando verrà lasciata dal suo fidanzato Justin con cui conviveva la sua vita va in mille pezzi.

“Ho bisogno di andare avanti, e devo prendere un impegno che mi impedisca di tornare indietro.”

Deve lasciare la casa del suo ex ma il suo amato lavoro non le permette di poter prendere un appartamento nella cara Londra.
La ricerca di una soluzione economica la condurrà verso l’unica e alquanto stramba scelta, ovvero di accettare l’annuncio di Leon, che propone di condividere l’appartamento ma non solo, dovranno condividere anche lo stesso letto.

“ Un vantaggio la disperazione ce l’ha: ti apre la mente”

Leon Twomey ha 27 anni, ragazzo di gran cuore e timido, lavora in una clinica di cure palliative preferendo i turni di notte in modo da guadagnare uno stipendio più alto. Decide di subaffittare il suo appartamento per recuperare qualche soldo in più e pagare l’avvocato che sta seguendo il caso di suo fratello Richie, erroneamente finito in prigione.

Di conseguenza i due protagonisti vivranno insieme, ma non si scontreranno mai perché lui sarà nell’appartamento la mattina mentre Tiffy la sera.
Inizia una convivenza bizzarra tra due completi estranei che non avranno mai modo di incontrarsi e che impareranno a conoscersi grazie ad una serie di scambi di messaggi scritti su dei bigliettini sparsi per casa. I protagonisti, attraverso questo metodo comunicativo originale e insolito, riusciranno a percepire i diversi stati d’animo l’uno dell’altra, le proprie giornate lavorative ecc ecc. Inizieranno a intrecciare le loro vite pur non incontrandosi mai costruendo un meraviglioso legame d’amicizia.
Il destino o il desiderio di capire chi c’è dall’altra parte dei bigliettini li farà incontrare? Quell’amicizia è destinata a durare e trasformarsi in qualcosa di più?

STRUTTURA

Il libro è diviso in due parti.
Capitoli in prima persona dedicati a Tiffy alternati a capitoli in prima persona dedicati a Leon, facendo anche una netta distinzione a livello caratteriale con la stesura dei capitoli; quelli di Tiffy sono più lunghi e con dialoghi più articolati mentre quelli di Leon più corti con dialoghi serrati e diretti.
Il tempo narrativo della storia è stato strutturato in modo eccellente. Si sorride nei momenti ironici attraverso dialoghi divertenti e ci si commuove con i dialoghi ed i momenti più seri.
È una lettura fresca, frizzante, divertente, romantica e originale, ma allo stesso tempo riesce a raccontare una situazione psicologicamente difficile che la protagonista si trova ad affrontare.
Ho adorato questa lettura, la trama originale, le tematiche affrontate, lo stile di scrittura, la caratterizzazione dei personaggi, sia i protagonisti che quelli secondari. Tiffy donna intelligente, stravagante, frizzante ma anche fragile e insicura. Leon, il mio preferito, un uomo generoso e timido che riesce ad aiutare altruisticamente ogni persona che fa parte dalla sua vita. Ottima lettura, leggera ma riflessiva. Una vera sorpresa.

CONSIGLIO DI LETTURA

Consiglio la lettura a chi ama le commedie romantiche con un tocco originale ma che ti fanno riflettere.