Ruadh Breagh
Genere:
Pubblicato: 29 Settembre 2021
Numero pagine: 191

Buongiorno lettori,

oggi voglio farvi immergere in una lettura che vi farà viaggiare nel tempo e nello spazio.

Stai per caso sentendo dei flauti suonare in riva al mare? Partiamo come sempre dall’inizio e ti svelo da dove proviene questa soave melodia.

TRAMA

Scozia, Isole Orcadi, 1746
Uscito in mare aperto per pescare, Ian si ritrova a un passo dalla morte, perso in una terribile tempesta che gli rovescia la barca. Viene miracolosamente tratto in salvo da una giovane donna di nome Mana, che lo affascina da subito: è bellissima e porta con sé il profumo dell’oceano. I due trascorrono la notte insieme, ma all’alba Ian si ritrova solo. Mana se n’è andata. Da quel momento, il pescatore non riesce a darsi pace: vuole ritrovare Mana, di cui si è perdutamente innamorato. La donna però sembra svanita nel nulla.
Una sera Ian riesce nel suo intento e scopre che Mana appartiene al popolo dei selkie, creature leggendarie capaci di tramutarsi in foche. La giovane è spaventata, teme infatti che lui possa costringerla a rimanere al suo fianco rubandole la preziosa pelliccia di foca che le permette la metamorfosi, perciò si dà alla fuga, lasciandolo in preda allo sconforto.
Ian non sa più cosa fare per avere Mana al suo fianco. Poi scopre che c’è una strega nel folto della foresta, di cui tutti parlano, ma che solo pochi hanno visto davvero. Sarà in grado di aiutarlo? E fino a che punto sarà disposto a spingersi Ian per amore della sua selkie? Avrà il coraggio di affrontare le conseguenze delle sue scelte?
Perché ogni scelta ha il suo prezzo. E Ian dovrà essere pronto a pagarlo.

CONTIENE IN OMAGGIO IL RACCONTO “IL DONO DELLE FATE”

Link Amazon per l’acquisto: https://amzn.to/3wZ6XX9

RECENSIONE

Un romanzo breve, intenso e fuori dagli schemi.

Io ho sempre apprezzato le leggende sul piccolo popolo e con Antonella Arietano c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire.

Di quest’autrice avevo già letto il suo precedente romanzo fantasy “Cuore” e lo avevo divorato in pochissimo tempo.

Ti lascio qui il link per dare un’occhiata se ti sei persa questa recensione: https://flaviasdiary.com/recensione/cuore-di-antonella-arietano/

Come si legge dalla trama questa volta il lettore si ritroverà catapultato in Scozia nel 1700. Con una penna speciale ed evocativa l’autrice descrive dei posti incantevoli che si percepiscono secondo il punto di vista del personaggio principale. Un contesto storico affascinante, credibile e verosimile, che ti riporta alla vita di quel tempo, in un piccolo villaggio di pescatori.

Personaggi

Il testo parte senza troppi fronzoli o introduzioni, velocemente senza nemmeno accorgersi di quello che sta accadendo, Ian, il nostro giovane protagonista dalla chioma folta e rossa, si ritrova ad annaspare e a lottare contro la morte. Ian è un pescatore dal carattere forte, che prende tutto di petto, senza esitazione e senza riflettere. Figuriamoci se va con calma in amore…

I personaggi sono pochi e tutti hanno il proprio posto nella storia ed obietivi differenti

Il lettore si sentirà incatenato a queste pagine che raccontano la storia d’amore di Ian, i suoi dubbi, i suoi ostacoli, ma anche il percorso di crescita personale che il protagonista affronta.

Ian sarà ammaliato dalla bella Mana, la sua salvatrice, una creatura che profuma di oceano e di libertà.

Mana è una creatura del popolo dei Selkie, che adora la musica, la famiglia e i piccoli falò sulla spiaggia. Non svelo nessun dettaglio perchè ti consiglio di leggere questo testo se ti piace il genere e voglio solo incuriosirti senza darti troppi spoiler.

Il nostro giovane Ian sembra anche essere un pò sfortunatello, poichè durante la storia rischia nuovamente la sua vita, ma puntualmente viene messo in salvo. Questa volta non sarà Mana a prendersi cura di lui, ma un’umana, una giovane donna di nome Kathleen che io ho apprezzato tantissimo come personaggio. A pelle sono subito entrata in sintonia con lei e la sua storia, sperando per lei solo il meglio.

Poi come se non bastasse, ad affossare il nostro caro protagonista ci sarà un’anziana strega. Probabilmente incarna il personaggio cattivo della storia insieme alla cattiveria umana, ma io credo si tratti più di una vittima. Aspetto di scoprire la vostra in merito…

STRUTTURA

I temi trattati in questo testo sono tanti, come molti sono le lezioni di vita che vuole mettere in risalto. Tutto è ben celato dietro la storia e la narrazione, ma è tutto chiaro alla fine!

Una storia semplice e lineare che sa catturare qualsiasi lettore che apprezzi il genere. Una narrazione magnetica, piena di folklore ed educativa.

La scrittura utilizzata è immediata e dinamica. Il ritmo è incalzante e lo stile è unico.

Consigli di lettura

Un romanzo che non può mancare sulle librerie di chi adora il genere fantasy e le storie che parlano del piccolo popolo, amore e scelte difficili.

Sicuramente adatto ad un pubblico giovanile, ma anche gli adulti non disprezzeranno un racconto che sa di oceano, ballate in riva al mare e flauti magici!