Oltre il vento
Categorie: ,
Autore:
Pubblicato: 22/12/2020
Numero pagine: 188

«Un “quadro” letterario da custodire nella libreria di casa, affinché non si perda la memoria della tragedia, che ancora oggi stiamo vivendo, con la speranza che presto potremo sfogliare questo libro pensando a un lontano ricordo».
La raccolta è stata curata da La mia Casa Letteraria, il salotto letterario di Antonella Caprio e Mariarita Mercurio

Prezzo Cartaceo: € 15,00

Titolo: Oltre il vetro. Racconti, poesie e filastrocche dalla quarantena

Collana: Fuori Collana

TRAMA

Paura, sconcerto, rabbia, incredulità, dolore, risentimento, impotenza, gratitudine, speranza, amore. Voci che, a volte con ironia, altre con rassegnazione, altre ancora con fiducia, si levano in coro da nord a sud per tutto lo stivale, rappresentando se stesse, la propria generazione e la categoria di appartenenza. E così si susseguono le parole non solo di scrittori, ma soprattutto di ragazzi, docenti, genitori, nonni, medici, infermieri, operatori socio-sanitari, che hanno scelto la scrittura come mezzo per esprimere le proprie emozioni in risposta a una situazione sconvolgente, quasi surreale, eppure ormai così presente nel quotidiano di tutti noi: la pandemia da covid-19. Racconti, filastrocche e poesie raccolte in un’antologia dal sapore dolceamaro da cui emerge il comune desiderio di considerare al più presto il coronavirus come un brutto ricordo e, in alcuni casi, l’auspicio che dalla sua scia rinasca una nuova umanità.

GLI AUTORI.

Tiziana Benedetti, Francesco Bia, Pasquale Braschi, Alessandro Cannavale, Antonella Caprio, Franco Caprio, Gaetano Cuffari, Antonio De Salvia, Maria Pia De Tomaso, Michela Ferraro, Marina Fichera, Edo Follino, Maria Rosaria Greco, Paola Grillo, Maria Marchetta, Bruna Parodi, Vito Nicola Pedone, Giulia Poli Disanto, Maria Pia Romano, Laura Rubatto, Nicola Ruffo, Giuseppe Scaglione, Florisa Sciannamea, Antonella Sozio, Raffaele Valentini, Tiziana Viganò.

«Benché un flagello sia infatti un accadimento frequente, tutti stentiamo a credere ai flagelli quando ci piombano addosso»

(Camus, La peste)

CASA EDITRICE.

Les Flâneurs Edizioni nasce nel 2015 grazie a un gruppo di giovani amanti della Letteratura. Il termine francese “flâneur” fa riferimento a una figura prettamente primo novecentesca d’intellettuale che, armato di bombetta e bastone da passeggio, vaga senza meta per le vie della sua città discutendo di letteratura e filosofia.
Oggi come allora, la casa editrice si pone come obiettivo la diffusione della cultura letteraria in ogni sua forma, dalla narrativa alla poesia fino alla saggistica, con indipendenza di pensiero e occhio attento alla qualità. Les Flâneurs Edizioni intende seguire l’autore in tutti i passaggi della pubblicazione: dall’editing alla promozione. Les Flâneurs Edizioni è contro l’editoria a pagamento.