Nuove storie di un perdente di successo
Pubblicato: 26 novembre 2020
Numero pagine: 128

Buongiorno,

oggi finalmente posso fare pubblicamente i miei complimenti al mio caro amico virtuale, Dario Mondini!

Quindi ti dico, già da ora, che conoscendo un pochino l’autore, il romanzo è una sua estensione ben riuscita. Partiamo subito.

SINOSSI

Il quarantatreenne Dario, confinato nel suo modesto bilocale da mesi per via delle restrizioni legate al Covid, ripercorre gli ultimi tre anni della sua movimentata esistenza. Oltre mille giorni trascorsi tra improbabili vacanze da single, la costante ricerca dell’amore perduto, imprese sportive vissute in prima e terza persona, il doloroso ricordo di un amico prematuramente scomparso, nuove amicizie.

BIOGRAFIA

Dario Mondini, milanese di nascita ma peschierese d’adozione, è impiegato presso una multinazionale leader nel settore delle risorse umane. Diario di bordo di un isolato è il naturale sequel di Diario di Un perdente di Successo, opera prima edita da Europa Edizioni nel 2018. Il tennis tavolo, il calcio, l’amore per la storia contemporanea e il sostegno ad altri autori emergenti sono le passioni di un “ragazzo” che, anche dopo i quarant’anni, non ha perso la voglia di divertire e divertirsi.

RECENSIONE

Non sapevo cosa aspettarmi dal secondo volume scritto da Dario Mondini poichè non ho letto ancora il primo volume, mea culpa! Per fortuna non è stato un problema perchè si tratta di un’autobiografia coinvolgente, autoironica, a tratti divertente, ma anche tanto riflessiva! Non è un volume strettamente collegato al primo o almeno non si avverte così tanto, quindi se anche voi non lo avete letto, no problem! (però potremmo leggere insieme anche il primo, che ne pensate?)

Credo che esista un’enorme differenza tra il raccontare le proprie vicende e disavventure all’amico di sempre oppure a dei perfetti sconosciuti. Sicuramente il tono sarebbe diverso, non ci sarebbero tanti dettagli o parole vagliate con attenzione eppure Dario c’è riuscito benissimo: ha messo tutto nero su bianco e senza troppi scarti!

L’autore è una persona che stimo molto, che apprezzo per la sua allegria, semplicità, ironia, il suo mettersi in gioco sempre e comunque. Un amico che tutti vorrebbero avere accanto e per tale motivo anche questo testo ha molto da raccontarci. Molto piacevole è stata la sua lettura, una compagnia che non si disprezza, una coccola che ci fa sentire tutti nella stessa barca. Potrai conoscere le sue amicizie, i suoi flirt, i suoi cibi preferiti, così come alcuni aneddoti commoventi e da ricordare con un sorriso.

Ero partito con la speranza di un kiss e sono finito con un gigantesco hug.

Hugs hugs hugs… tanti abbracci.

Ci rimango male? Forse sì, ma non più di tanto.

“Nuove Storie di un perdente di successo” è stato scritto seguendo un filo conduttore tirato avanti da emozioni e ricordi di un uomo che fa i conti con se stesso, ciò che vorrebbe e tutto il resto.

All’interno puoi trovare gli amici, le donne che potrebbero essere quelle giuste, una grande passione per il tennis da tavolo, per lo sport in genere, per la scrittura, ma soprattutto la voglia di generare qualcosa di significativo e la speranza di migliorarsi sempre. Ti renderà dunque partecipe della sua vita, del suo lavoro e disavventure, ma anche della tranquillità di tutti i giorni. Voli cancellati, evacuazioni di locali, un amico che non c’è più, ma che verrà ricordato sempre e con affetto.

Scusami, Marco, se non sono uno scrittore abbastanza bravo e famoso per poterti far entrare nella storia dalla porta principale.

La scrittura è davvero molto semplice, risulta quindi facile immedesimarsi nelle situazioni. Durante la quarantena e relativa solitudine forzata, è riuscito a terminare questi racconti che vogliono trasmettere al lettore diversi messaggi e riflessioni dimostrando quanto la vita possa sfidarci e cambiare le carte in tavola, mettendoci troppo spesso in difficoltà. Ma la cosa più importante è sorridere e andare avanti perchè succederà sempre qualcosa di nuovo e magari inaspettato!

“Attento a non entrare nella friend zone. Cerca di capire se ha accettato il tuo invito solo per il piacere della pallavolo, oppure anche per un possibile interesse nei tuoi confronti”

“Tranquillo Johnny. Lo scoprirò e ti farò sapere.”

In realtà non l’ho ancora scoperto, e forse mai lo scoprirò, perchè il COVID – 19, meglio conosciuto come Coronavirus, ha bloccato tutta l’Italia…

Con questo testo e queste parole sentite e vissute scoprirai che siamo tutti umani, con i nostri pregi e i nostri difetti, nessuno escluso. Però tutto questo lo percepisci da una scrittura molto sincera, schietta e ricca di dialoghi con un linguaggio veritiero e speranzoso.

Finita la cena, partiamo per Garlasco. Con grandissima fantasia, abbiamo indossato entrambi una camicia bianca a maniche lunghe. Sembriamo i Gemelli Diversi!

Risulta chiaro il messaggio che l’autore lancia attraverso le sue parole e il suo vissuto. Leggerai tra le righe di questo testo una sorta di incitamento ad accettarsi per come si è, con le proprie imperfezioni e a non prendersi troppo sul serio. Le sfide sono tante e ci accompagneranno per tutta la vita quindi bisogna affrontarle con il sorriso e la consapevolezza che tutto si sistemerà.

Consigli di lettura

Una lettura sicuramente adatta a tutti i tipi di lettori perché semplice, scorrevole ed intuitiva. Perfetta lettura per chi ama le biografie e le storie che incutono coraggio e voglia di affrontare la vita a morsi!

Un lavoro equilibrato, veloce per chi vuole leggere un pezzetto di vita altrui, un pezzetto di vita comune, di uno di noi!