Il segreto di Mr Willer
Categorie: ,
Serie:
Pubblicato: 26/02/2021
Numero pagine: 278

Tra giallo e noir, Chicca Maralfa ci regala una storia mozzafiato, ambientata
tra Milano e il Salento, che tocca una serie di argomenti di scottante attualità: l’invadenza social nella vita quotidiana, gli haters della rete, i vaccini, l’omofobia, il veganesimo, il sesso come sopraffazione e vendetta.

Collana: Maigret
Data di uscita: 26/2/2021
Pagine: 278
Prezzo Cartaceo: € 16,00
Codice ISBN: 9788831314787

«Ognuno di loro, in questa storia, ha il suo bagaglio di non detto che si
porta a spasso. Un aggravio di coscienza destinato a remare contro la soluzione del caso»

TRAMA.

Mr Willer è uno spregiudicato e combattivo conduttore di successo su Twitch, con 4 milioni di follower. La sua imprevedibilità e il suo essere sempre sopra le righe hanno fatto di lui il più importante opinionista nazionale della rete. Babilonia, il suo canale web, è un prodotto unico. La miccia può innescarla un qualsiasi intervento o un commento sui social. Mr Willer, con prontezza diabolica, gratta il fondo in cerca del peggio e ne amplifica il riverbero, facendo saltare tutti gli equilibri. Ma come talvolta succede la vita chiede il conto quando meno te l’aspetti e anche lui, deus ex machina di un’esistenza più spettacolare che umana, dovrà fare i conti con le conseguenze delle sue azioni. Non è una notte qualunque a Milano quella in cui il pubblico ministero Roberto Natali si troverà a indagare su Mr Willer, in un clima torbido da hard boiled americano. Un caso complesso che metterà scompiglio nella sua esistenza.

L’AUTRICE.

Chicca Maralfa è nata e vive a Bari. Giornalista professionista, è responsabile dell’ufficio stampa di Unioncamere Puglia.
Appassionata di musica indipendente e rock d’autore, ha collaborato per La
Gazzetta del Mezzogiorno, Ciao 2001 e Music, Antenna Sud e Rete 4.
Esordisce in narrativa nel 2018 con il racconto “L’amore non è un luogo comune”, partecipando alla raccolta “L’amore non si interpreta” (L’Erudita).
Nell’ottobre del 2018 pubblica la black comedy “Festa al trullo” (Les Flaneurs Edizioni) che diventa una best practice di lancio editoriale sul web e i social.

LA CASA EDITRICE.

Les Flâneurs Edizioni nasce nel 2015 grazie a un gruppo di giovani amanti della Letteratura. Il termine francese “flâneur” fa riferimento a una figura prettamente primo novecentesca d’intellettuale che, armato di bombetta e bastone da passeggio, vaga senza meta per le vie della sua città discutendo di letteratura e filosofia.
Oggi come allora, la casa editrice si pone come obiettivo la diffusione della cultura letteraria in ogni sua forma, dalla narrativa alla poesia fino alla saggistica, con indipendenza di pensiero e occhio attento alla qualità. Les Flâneurs Edizioni intende seguire l’autore in tutti i passaggi della pubblicazione: dall’editing alla promozione. Les Flâneurs Edizioni è contro l’editoria a pagamento.