Autore: Chiara Della Monica

Editore: Tulipani edizioni

Genere: Romanzo introspettivo

Data di uscita: 3/09/2021

Pagine: 250

Prezzo cartaceo: 14 euro

IL LIBRO

L’incompiuto, il non detto, decisioni e indecisioni. Il tempo che non ritorna, il desiderio di farlo proprio che ci attaglia e ci fa sperare e disperare. Tutto è mutevole. Ad ogni nostro gesto corrispondono conseguenze. La realtà in cui viviamo è effimera, ci prodighiamo inutilmente ad essere padroni di qualcosa che invece non è fatta per essere afferrata e domata. Cinque famiglie saranno in balia di queste cosiddette conseguenze dettate dalle decisione prese in momenti d’impeto e d’insoddisfazione. Alla verità, ancora tutta da svelare, si affiancherà un mondo fatto di illusioni che però vorremmo che si concretizzassero in realtà da vivere.

BIOGRAFIA

Chiara Della Monica, classe 1986, diplomata in Ragioneria, impiegata amministrativa.
Sposata da cinque anni e ho una figlia di tre anni. Vivo in un paese sperduto in mezzo alla campagna per scelta, odio il traffico cittadino e amo la vita all’aria aperta. Appassionata di fotografia, amante della lettura tranne per gli horror. Scrivo da molto tempo, ma solo di recente ho avuto la giusta spinta a rendere pubblico il mio lavoro.
Custodisco decine di taccuini dove scrivo frasi prese dai libri, dai bigliettini dei baci di dama, da poesie.
Ho pubblicato un albo illustrato per bambini “Morgana e le ombre del mare” edito Ali Ribelli Edizioni, “Regali da Vivere”, un romance edito Edilab Edizioni, Maledetto Rossetto Rosso, edito Literary Romance collana di Pubme Edizioni e Shiny altro romance edito dalla collana Darklove- Brightlove. Ho scritto articoli per il blog dell’Accademia della Scrittura e avevo una piccola rubrica su una rivista online trimestrale Read il magazine.
Ho fatto parte di team di recensori di libri e in quel periodo ne ho letti davvero tantissimi, ho raggiunto quota 182 libri quell’anno. Sono affascinata dai numeri, amo l’ordine e la pulizia. Sono una persona solare e chiacchierona, se volete farmi tacere datemi del cioccolato fondente e non parlerò più.