Nuovo ordine mondiale

Azione, Dramma, Thriller

20151 h 23 min
Metadata
Paese di produzione  Italy
Durata 1 h 23 min
Data di uscita 19 Febbraio 2015
Regista Fabio Ferrara, Marco Ferrara

Il film che ho guardato qualche giorno fa si ripromette di smascherare il complotto ordito ai danni dei cittadini da parte degli illuminati. Questi pare vogliano instaurare il Nuovo Ordine Mondiale e con esso la loro supremazia.

Vi dico già da ora che questo film è tanta infarinatura, ma poca informazione… Butta lì tante idee, ma non vengono ben sviluppate. Se il tutto fosse stato più accurato sarebbe piaciuto molto di più!

TRAMA:

Un commissario di polizia assiste all’assassinio della compagna, incinta, ad opera di un gruppo di malviventi, durante una rapina. Si scopre che dietro la rapina, ed altri atti di violenza e criminalità c’è un gruppo ben organizzato il cui unico scopo è quello di comandare il mondo, con qualsiasi mezzo a disposizione. Con la collaborazione della polizia, di militari ed una ricercatrice (le cui ricerche vertono sull’utilizzo della ghiandola pineale), il commissario riuscirà non solo a vendicarsi della perdita della compagna e del bimbo mai nato, ma riuscirà a far arrestare una delle menti del complotto, un ministro del governo italiano.

Il tema trattato è intrigante, ma la recitazione è un tantino debole … Sulla recitazione si può passare sù se si vuole arrivare a capire la storia di fondo e il messaggio. Io almeno l’ho fatto e ho dato una chance a questa pellicola che molti hanno snobbato e deriso!

Ho qualche libro su questo tema e per tale motivo sono riuscita a captare alcuni simboli e alcuni messaggi subliminali che si sperava venissero a galla (ma tanta gente ti etichetta come complottista o sognatore nel migliore dei casi).

 

Ma di quali complotti parliamo?

Nuovo ordine mondiale è un film di denuncia contro un gruppo di malvagi, forse rettiliani, che con la loro malvagità cercano di manovrare a tavolino ogni cosa che riguarda l’umanità.

Tra i vari simboli e temi bollenti: il triangolo con l’occhio che tutto vede, le lobby di potere, il diavolo, i rettiliani, il guerriero che sconfigge la bestia, gli illuminati, le sette, la corruzione, la ghiandola pineale e i vari test che vengono svolti.

I primi due minuti di monologo già chiariscono l’idea di quello che si vedrà in seguito all’interno della pellicola e sottolinea la ferocia delle menti malate e determinate dell’elite che vuole dominare il mondo. Abbiamo così poca suspance, ma abbiamo già le idee chiare su cosa aspettarci!

La crisi economica, le guerre, la salute, il Cambiamento Climatico e tutto ciò che di male esiste al mondo, è tutto  pianificato a tavolino,magari anni prima. Perché? Per spaventare la gente e renderla quindi più controllabile.

Chi è che tiene i fili delle marionette? Non ci è dato saperlo, almeno in questo film… è tutto una nube di fumo che lascia solo intendere a chi ha qualche infarinatura sulle varie teorie cospirative.

Cosa ne penso? Qualche mio pensiero.

Avrei preferito alcune scene dove mostravano come fossero arrivati a sgominare gruppi di malvagi di questa portata. Mi aspettavo gruppi hacker all’opera o gruppi di servizi segreti e agenti specializzati, ma nessuna investigazione particolare si è mostrata ai nostri occhi. Gli avvenimenti sono troppo veloci e lo spazio viene occupato da tanta violenza e poche spiegazioni dei fatti…. preparatevi ad un incrocio tra RAMBO e altri film di guerra, ma nonostante tutti i suoi piccoli difetti, ho apprezzato la pellicola nella sua interezza.

Nuovo ordine mondiale è stato girato nella bella Napoli e non si può non ammirare i paesaggi che vengono mostrati tra una scena e l’altra.

Tra gli attori più conosciuti troviamo: Enzo Iachetti che interpreta un ministro o qualcosa di simile e Stefania Orlando!

Probabilmente tutto ruota intorno al budget del film, stimato intorno ai 5 milioni di euro. Magari con un budget un tantino più alto sarebbe stata realizzata una pellicola migliore, ma diciamoci la verità…

Lo scopo del film probabilmente era proprio questo: lasciare tutto nella confusione, creare una storia su un alone di varie teorie. Magari i registi cercavano di attirare una grossa fetta di gente con argomenti che negli ultimi anni acchiappano ovunque!

Sul web questo film viene screditato e buttato giù. Viene classificato come una schifezza da cestinare, come la peste bubbonica, ma io voglio spezzare una lancia a favore di questa pellicola. Ha diversi difetti e ne ho elencati qui sopra una bella quantità, ma nonostante tutto è un film che suggerisco. Non nego che lo rivedrei, perchè ha comunque una bella storia di fondo.